alto adige castagne
Home - Alto Adige - Alto Adige e castagne. È festa a Lana e nei suoi dintorni

Alto Adige e castagne. È festa a Lana e nei suoi dintorni

di Redazione

Castagne e castagni. In autunno in Alto Adige gli alberi e i loro frutti dai quali un tempo si ricavava la farina diventano protagonisti di sagre e fotografie. Soprattutto nella zona di Lana, tra Merano e Bolzano.

Castagne in festa

Da 25 anni in cui i comuni di Lana, Foiana e Tesimo-Prissiano, celebrano da metà ottobre ai primi giorni di novembre il frutto della castagna. Keschtnriggl, le Giornate delle castagne, è un evento che punta a valorizzare l’importanza della castagna nella storia di questo territorio, sia dal punto di vista paesaggistico sia dal punto di vista gastronomico e culturale. Nel Medioevo, la castagna era un prezioso alimento di base per la popolazione e ancora oggi è uno degli ingredienti protagonisti dei piatti autunnali in Alto Adige, soprattutto durante il Törggelen.

La castagna protagonista della tavola

Dal 16 al 30 ottobre, alcuni ristoranti porteranno in tavola piatti della tradizione e pietanze creative a base di castagna. A questa proposta gastronomica si aggiunge un programma di eventi culturali che puntano a valorizzare le usanze tradizionali. Non mancheranno anche appuntamenti escursionistici a tema guidati da una guardia forestale o da un contadino della zona. Tutto ciò avverrà nell’ambito del “Keschtnriggl”, evento che prende il nome dell’utensile in legno di castagno e salice, tipico del Burgraviato, che da secoli viene utilizzato per sbucciare le caldarroste. Durante queste giornate il protagonista è Johann Laimer, noto a tutti come “Hans”: ogni giorno durante Keschtnriggl prepara le sue caldarroste davanti all’ufficio dell’Associazione turistica di Lana e dintorni in via Andreas Hofer a Lana e le offre, fumanti, ai passanti.

castagne alto adige
Keschtnriggl, strumento per sbucciare le castagne | Foto di Frieder Blickle

Una festa tradizionale

L’evento più importante del Keschtnriggl è la Festa a Foiana, che quest’anno si terrà il 16 ottobre: musiche tradizionali, mercato contadino, artigianato tipico, bancarelle, piatti della tradizione contadina e specialità a base di castagna, escursioni guidate al Sentiero didattico sul castagno con le guardie forestali. Il Sentiero didattico sul castagno di Foiana è un percorso pensato soprattutto per bambini: si tratta di un sentiero pressoché in piano e senza difficoltà con dieci stazioni tematiche che raccontano tutto sul castagno, dal legno ai frutti.

Ti potrebbe interessare anche...