mascherine in aereo
Home - Covid-19 - Addio mascherine sugli aerei? Dipende

Addio mascherine sugli aerei? Dipende

L'Ue ha pubblicato un aggiornamento sulle misure anti-Covid per i voli. Ma non riguardano i paesi dove c'è ancora l'obbligo di indossare l'FFP2

di Paolo Ribichini
Pubblicato: Ultimo aggiornamento:

Addio mascherine in aereo. O forse no. Se è vero che a livello europeo si prosegue con l’allentamento delle restrizioni Covid, smentiamo categoricamente che dal 16 maggio le mascherine non saranno più obbligatorie sui voli e negli aeroporti.

Le nuove regole europee (che non valgono per l’Italia)

L’Agenzia dell’Unione europea per la sicurezza aerea (Easa) e il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) hanno pubblicato un aggiornamento sulle misure di sicurezza sanitaria per i viaggi aerei, eliminando la raccomandazione sull’uso obbligatorio di mascherine mediche negli aeroporti e a bordo di un volo (pur raccomandandole) già a partire dal 16 maggio. Ma attenzione: si tratta solo di una raccomandazione. A decidere se renderle obbligatorie o meno spetta comunque alle compagnie aeree (durante il volo), mentre sono esclusi da questa indicazione tutti i voli in partenza o in arrivo in aeroporti di paesi che prevedono ancora l’uso obbligatorio della mascherina sui mezzi pubblici, come per esempio l’Italia. Quindi per i viaggiatori italiani che partono da un aeroporto italiano verso una destinazione dell’Unione europea non cambia assolutamente nulla. Lo stesso ministro della Salute Roberto Speranza, in una nota, ha smentito qualsiasi diversa interpretazione: “L’obbligo di mascherina rimane in vigore sugli aerei, ma anche su treni e navi fino al 15 giugno”.

mascherine in aereo
Photo by Ross Parmly on Unsplash

I paesi dove le mascherine restano obbligatorie

La deroga non riguarda solo l’Italia ma ben 15 paesi dell’Unione europea. Rimane l’obbligo per tutti i voli da e per i seguenti paesi: Francia, Germania, Grecia, Spagna, Portogallo, Olanda, Repubblica Ceca, Malta, Lussemburgo, Cipro, Lituania, Estonia, Austria e Lettonia.

Le indicazioni della Ue

L’aggiornamento del protocollo congiunto sulla sicurezza sanitaria dell’aviazione tiene conto degli ultimi sviluppi della pandemia, in particolare dei livelli di vaccinazione e dell’immunità acquisita naturalmente, e della conseguente revoca delle restrizioni in un numero crescente di paesi europei. Oltre alle modifiche relative alle mascherine, le raccomandazioni includono un allentamento delle misure più rigorose sulle operazioni aeree, che contribuirà ad alleviare l’onere per l’industria pur mantenendo le misure appropriate. Inoltre, i passeggeri vulnerabili, spiega l’Agenzia dell’Unione europea per la sicurezza aerea, dovrebbero continuare comunque a indossare una maschera facciale indipendentemente dalle regole, preferibilmente Ffp2/N95/Kn95 che offre un livello di protezione superiore rispetto a una maschera chirurgica.

ATTENZIONE: AGGIORNAMENTO GIUGNO-LUGLIO 2022

L’obbligo di mascherine in aereo è stato revocato anche in Italia.

→→ Le regole sull’uso della mascherina e del green pass in Italia (maggio 2022) ←←

Booking.com

Ti potrebbe interessare anche...