mercatini Bolzano avvento natale

Bolzano, la magia del Natale tra mercatini e vin brulé

La città altoatesina si veste a festa in un'atmosfera unica da vivere in un weekend

di Paolo Ribichini

Il freddo pungente e quell’inconfondibile atmosfera di festa. Visitare Bolzano durante l’Avvento è come immergersi in una fiaba di Natale. Anche grazie a mercatini e agli addobbi, al profumo di caminetto e alle luci delle vetrine dei portici. E tutto intorno, a far da cornice, le montagne imbiancate. Scopriamo insieme, cosa fare a Bolzano durante l’Avvento.

mercatini bolzano avvento natale
La statua del poeta Walther al centro del mercatino di Bolzano | Foto di Paolo Ribichini

Vivi l’atmosfera magica dei mercatini di Natale di Bolzano

È sufficiente uscire dalla stazione ferroviaria di Bolzano per essere proiettati in un attimo in un mondo fiabesco. Camminando lungo Viale della Stazione, dopo solo pochi passi, troverai una staccionata di legno chiaro, a chiudere il primo raggruppamento di stand dei mercatini di Natale di Bolzano. Si entra solo attraverso alcuni varchi dove ti verrà chiesto di mostrare il green pass come da disposizioni anti-Covid della Provincia, e ti verrà dato un braccialetto colorato che ti consentirà di entrare anche in altri mercatini dell’Alto Adige senza dover nuovamente mostrare il codice QR. Nei giardini troverai stand nei quali potrai acquistare prodotti artigianali, salumi e grappe. Una “cometa” di luci led, una giostrina e i krampus che si aggirano di notte, renderanno l’atmosfera unica e giocosa. Proseguendo lungo Via della Stazione troverai poco più avanti sulla destra la bellissima Piazza Walther. Al suo centro la statua del famoso poeta germanico e intorno i tanti stand del mercatino principale di Bolzano. Qui, oltre ai prodotti artigianali tipici di Natale, troverai anche stand gastronomici che offrono panini, birra e anche piatti della tradizione. Poi, tra un acquisto e l’altro, potrai trovare un po’ di tepore con una tazza di succo caldo di mela o vin brulé agli stand presenti in tutti i mercatini di Natale di Bolzano.

Visita il Duomo di Bolzano

A pochi metri da Piazza Walther dove si tiene il più importante tra i mercatini di Natale di Bolzano, troneggia il Duomo. Si tratta di una chiesa tardo gotica eretta nel 1420 su tre chiese sovrapposte: la più antica risale addirittura al IV secolo dopo Cristo. Il suo campanile, dal 2010, ogni sabato e domenica alle 11 suona diverse melodie grazie alle sue 25 campane. All’esterno ammira il rivestimento di marmo rosso e giallo, l’affresco della scuola di Giotto che si trova sotto la torre, il portale e la piccola porta del vino dove i vignaioli vendevano il loro nettare. All’interno troverai affreschi del 1370 attribuiti anch’essi alla scuola di Giotto e che un tempo impreziosivano tutte le pareti interne. Dall’altra parte di Via della Posta c’è un gigantesco calendario dell’Avvento realizzato utilizzando le 24 finestre del Palazzo Max Valier.

duomo bolzano natale mercatini avvento
Il Duomo di Bolzano di notte | Foto di Paolo Ribichini

Scopri il mercato di Piazza delle Erbe

Da Piazza Walther puoi immergerti nel dedalo di vicoli che si estendono verso nord. Non ti sarà difficile raggiungere Piazza delle Erbe, dove ogni giorno feriale si tiene lo storico mercato che ha origini addirittura medievali. Qui i bolzanini che vivono al centro sono soliti fare la spesa. Troverai qui atmosfere cordiali e tipicamente mitteleuropee. Vai alla ricerca della piccola Fontana del Nettuno. L’antico Albergo al Sole, che si trovava all’attuale imbocco di via Museo, ospitò Mozart, Goethe e l’imperatore d’Austria Giuseppe II.

mercatini bolzano avvento natale
Il mercatino di Piazza Wather con il Duomo sullo sfondo | Foto di Paolo Ribichini

Passeggia sotto i portici

Da Piazza delle Erbe cammina sotto i portici, una stradina oggi pedonale di 300 metri, vero e proprio centro commerciale naturale della città. La tradizione mercantile di questo vicolo è antichissima. Qui commercianti italiani e tedeschi si dividevano la strada per scambiare e vendere merci che provenivano da sud e da nord. Molto probabilmente i portici sono la via più antica della città di Bolzano e nascondono segni dei secoli passati, come antichi stucchi e vecchi sotterranei.

Visita il Museo Archeologico

Non lontano dai portici c’è l’imperdibile Museo Archeologico dell’Alto Adige. Qui è conservata la mummia di Similaun, conosciuta più semplicemente come Ötzi. Si tratta del corpo di un uomo vissuto sulle Alpi più di 4.000 anni fa e ritrovato tra i ghiacci al confine con l’Austria. Grazie al suo fortunoso ritrovamento, è stato possibile studiare la dieta, le malattie e il vestiario degli uomini che vivevano queste terre nell’antichità. Il museo conserva anche manufatti e ritrovamenti a partire dal Paleolitico fino all’Alto Medioevo.

Sali sul Colle

La montagna a sud-est di Bolzano, nota come Colle, è facilmente raggiungibile grazie alla storica funivia che parte direttamente dalla città. In soli 7 minuti raggiungerai la vetta dove sono conservate le antiche cabine. Ti ritroverai di fronte a un bosco alpino e all’antico Maso Uhl del 1534 che oggi ospita una biblioteca e alcuni laboratori per le scuole. Dalla vetta del Colle puoi ammirare Bolzano a nord-ovest e le vette dolomitiche a est.

I luoghi dell’articolo

Ti potrebbe interessare anche...