Cinque cose da fare in Valle Aurina questa estate

di Paolo Ribichini

Prati verdi e boschi incantati. Torrenti limpidi e cime ancora innevate. Questa è la Valle Aurina in Alto Adige. Dopo mesi chiusi a casa, il suono dell’acqua che scorre e il silenzio vivo delle foreste sembrano un sogno lontano. Eppure ora si può tornare a viaggiare e a ritrovare il proprio equilibrio interiore tra le montagne. Vi proponiamo cinque immagini per raccontarvi cosa fare in Valle Aurina.

1. Sali sulla Vetta d’Italia

Valle Aurina cosa fare. Vetta d'Italia
Casere e la Vetta d’Italia (foto di Filippo Galluzzi)

Dall’abitato di Casere (1.582 m) è possibile raggiungere la cima della Vetta d’Italia (2.866 m), il punto più a nord del Paese, attraverso un itinerario per escursionisti esperti lungo circa 20 km e con un dislivello positivo di 1.280 metri. Ma per i camminatori meno esperti ci sono ben 850 km di tracciati, molti dei quali più semplici, che attraversano i paesaggi della Valle Aurina a stretto contatto con la natura.

2. Ammira le Cascate di Riva di Tures

Cascate di Riva di Tures (foto di Manuel Kottersteger)

Le tre cascate di Riva di Tures si trovano nel Parco Naturale delle Vedrette di Ries-Aurina e offrono uno spettacolo naturale straordinario: sono visibili attraverso il Sentiero di San Francesco e rappresentano uno degli elementi che più contraddistingue questo territorio, l’acqua. La valle ospita nel complesso 10 cascate, 35 laghi di montagna, 120 sorgenti di acqua potabile e…un laghetto balneabile.

3. Raggiungi il Rifugio Sasso Nero

Rifugio Sasso Nero Valle Aurina
Il Rifugio Sasso Nero che domina la valle (Foto di wisthaler.com)

Collocato a 3.030 metri di quota al confine con l’Austria, il Rifugio Sasso Nero è un edificio dalla forma a torre incastonato nella roccia. La sua facciata in rame, modellata e plasmata dalle stagioni e dagli agenti atmosferici, sembra appartenere da sempre a quel paesaggio. In Valle Aurina troverete altre 164 malghe e sette rifugi, molti in stile tradizionale, altri moderni e di design.

4. Fai il “forest bathing”

Forest Bathing in Valle Aurina, cose da fare
Forest Bathing in Valle Aurina (foto di Filippo-Galluzzi)

La Valle Aurina ospita foreste rigogliose che si estendono anche all’interno dei 31.500 ettari di un parco naturale. Un vero e proprio polmone verde che garantisce un’aria incontaminata che rigenera il corpo e la mente. “Tuffati” nel verde per un “bagno di foresta” (che i giapponesi praticano da decenni e che chiamano “Shinrin-yoku”), e ascolta il respiro profondo degli alberi.

5. Assaggia il Graukäse della Valle Aurina

Graukäse della Valle Aurina (Foto di www.wisthaler.com)

Presidio Slow Food, il “Graukäse della Valle Aurina” (formaggio grigio) è un particolare formaggio senza crosta prodotto nei numerosi caseifici dell’area vacanze Valle Aurina secondo un metodo tradizionale: il latte appena munto viene scremato, la panna viene utilizzata per fare il burro, mentre il latte magro avanzato inacidisce e le proteine coagulano in superficie; il coagulo così ottenuto viene riscaldato e salato e il risultato di questo “caglio primordiale” è il Graukäse. È un prodotto antico oggi molto apprezzato e utilizzato anche dagli chef più rinomati.

Cartina dei luoghi dell’articolo

Ti potrebbe interessare anche...

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la tua esperienza d'uso. Se prosegui la navigazione, riteniamo che tu sia d'accordo Accetto Voglio informarmi