Statua libertà usa viaggi vaccini

Sì ai viaggi oltreoceano, Gli Usa riaprono le frontiere ai vaccinati

di Paolo Ribichini

New York, Miami, Los Angeles. Dopo un anno e mezzo di restrizioni, finalmente si potrà tornare a volare verso gli Stati Uniti per turismo. Chi è vaccinato contro il Covid-19 potrà entrare dall’Unione europea e dalla Gran Bretagna. Lo ha annunciato la Casa Bianca, mettendo fine al cosiddetto travel ban imposto dall’amministrazione Trump all’inizio della pandemia il 14 marzo 2020 . Da mesi, infatti, pur candendo le restrizioni europee nei confronti dei cittadini statunitensi, non è possibile per gli abitanti del Vecchio Continente viaggiare per turismo verso le mete più gettonate degli Usa.

Da quando?

Ma non si potrà viaggiare subito verso gli Usa. Sarà possibile andare oltreoceano solo a partire da novembre (ma la data esatta non è ancora stata comunicata) e solo se “completamente vaccinati”. Inoltre, sarà sempre e comunque obbligatorio il tampone che dovrà essere effettuato nelle 72 ore precedenti alla partenza.

golden gate san francisco viaggi usa vaccinati
Il Golden Gate di San Francisco | Photo by rigel on Unsplash

Il nodo Astrazeneca

Ma non è detto che tutti i cittadini europei potranno entrare negli Stati Uniti. Infatti, c’è ancora da sciogliere la questione relativa ad Astrazeneca il cui siero non è riconosciuto negli Usa, ma largamente impiegato in Europa. A decidere se consentire l’accesso anche a chi si è vaccinato con Astrazeneca sarà il Cdc (Centers for Disease control e prevention). Ma la decisione non sarà, con ogni probabilità, immediata e scontata.

Ti potrebbe interessare anche...

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la tua esperienza d'uso. Se prosegui la navigazione, riteniamo che tu sia d'accordo Accetto Voglio informarmi