L’Emilia in bici, da Mirandola a Bologna seguendo il sole

di Paolo Ribichini

Un viaggio tra tagliatelle, sangiovese e vecchie stazioni. Rigorosamente in sella a una bicicletta. Tra Mirandola e Bologna corre il tratto emiliano della Ciclovia del Sole, una pista ciclabile che corre lungo il tracciato della ex ferrovia Bologna-Verona. Si tratta di un percorso facile (è completamente pianeggiante) ed è adatto a tutti, anche alle famiglie con bambini piccoli. È vero, sono solo 50 chilometri (ma questo può essere un vantaggio per chi vuole completare in giornata tutto il percorso anche senza un particolare allenamento), ma è ricchissimo di angoli naturali e zone d’interesse storico, che si alternano a vecchie stazioni ferroviarie e affascinanti ponti di metallo dove un tempo correvano i treni.

Il tratto emiliano della Ciclovia del Sole fa parte di un percorso in via di realizzazione che unirà Verona a Firenze. Al momento è percorribile solo la tratta Verona-Bologna ma presto si aggiungerà il tratto appenninico. La Ciclovia fa a sua volta parte del progetto europeo Eurovelo 7 “Sun Route” che collegherà Capo Nord a Malta, attraversando da nord a sud tutto il Vecchio Continente su due ruote.

Il tratto emiliano della Ciclovia attraversa le piccole cittadine della Bassa, luoghi silenziosi ma ricchi di storia ed esperienze antiche. Qui ti indichiamo otto punti d’interesse dove vale la pena fare una breve sosta o una piccola deviazione.

1. Mirandola

Mirandola è una cittadina dalla forma ottagonale, caratterizzata dal Castello dei Pico (famoso per essere inespugnabile) e dal Palazzo Comunale con la sua loggia. Nelle vicinanze puoi fare una sosta nella Zona di Protezione Speciale dove puoi ammirare varie specie di uccelli migratori.

2. San Felice sul Panaro

Rocca Estense Emilia
Rocca Estense San Felice su Panaro | Foto di Tizianok, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

San Felice sul Panaro è una la cittadina immersa nel verde della pianura a metà strada tra Modena e Ferrara. Fermati per ammirare la Rocca Estense dalla forma quadrangolare.

3. Camposanto

Poco conosciuta ma ricca di spunti, Camposanto è una piccola cittadina sulla riva sinistra del fiume Panaro. Fermati ad ammirare i 20 murales realizzati grazie al progetto Quadricromie. Vale una visita anche il Bosco della Saliceta, oggi zona di riequilibrio ecologico. Poi riprendi a pedalare sulla Ciclovia del Sole.

4. Crevalcore

bicicletta Emilia
Bicicletta con sacca da viaggio | Foto di Thomas B. su Pixabay

Crevalcore è famosa per il suo centro storico porticato, chiuso tra due porte, su cui svetta la Torre Civica. Nei suoi pressi puoi ammirare le vasche dell’ex Zuccherificio, una zona paludosa che comprende alcuni specchi d’acqua, un tempo utilizzati per la decantazione della fabbrica di zucchero chiusa nel 1985. Oggi, tutta questa zona abbandonata, è adibita ad area di riequilibrio ecologico in cui trovano ristoro e rifugio numerosi uccelli.

5. Sant’Agata Bolognese

Museo Lamborghini Mudetec
Museo Mudetec (o Lamborghini) | Foto di Valentina 84, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Sant’Agata Bolognese è una tipica cittadina della Bassa emiliana. È famosa per aver dato i natali a un vero e proprio mito automobilistico. Infatti, proprio qui è stata fondata la Lamborghini. Puoi ammirare i modelli storici e anche quelli più moderni e i concept presso il Mudetec – Museo delle Tecnologie, di proprietà della Lamborghini. Le campagne circostanti, invece, raccontano la storia delle Partecipanze Agrarie locali.

6. San Giovanni in Persiceto

San Giovanni in Persiceto è famoso per il suo impianto architettonico concentrico e circolare. Qui si celebra il Carnevale Storico dello “spillo”. Non perderti i colori della Piazzetta Betlemme, con i suoi murales realizzate dallo scenografo hollywoodiano Gino Pellegrini.

7. Sala Bolognese

Ciclisti al tramonto | Foto di Foto di Mabel Amber su Pixabay
Ciclisti al tramonto | Foto di Foto di Mabel Amber su Pixabay

Sala Bolognese ha antiche origini longobarde. Vale una sosta per ammirare la sua Pieve in stile romanico-lombardo e un suggestivo giro sulle sponde dei fiumi Reno e Samoggia tra salici e olmi.

8. Anzola dell’Emilia

Nel territorio di Anzola dell’Emilia troverai una delle pievi più antiche dell’area bolognese. Visita il Gelato Museum Carpigiani, il primo e unico spazio espositivo dedicato alla storia e alla cultura del gelato artigianale italiano, senza dimenticare l’evoluzione tecnologica della produzione. La Ciclovia del Sole, infine, giunge a Bologna.

Mappa del percorso ciclabile e punti d’interesse

Dati GPX per i navigatori

Ti potrebbe interessare anche...

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la tua esperienza d'uso. Se prosegui la navigazione, riteniamo che tu sia d'accordo Accetto Voglio informarmi