calette Costa brava
Home - mare - Le più belle calette della Costa Brava

Le più belle calette della Costa Brava

Sono diverse le spiagge "segrete" lungo la costa della Catalogna in Spagna, lontane dal turismo di massa

di Redazione

Con 600 chilometri di costa, la Catalogna è il regno delle vacanze in spiaggia. La regione spagnola ha spiagge veramente per tutti i gusti. Sono quasi tutte lunghe e sabbiose, ci sono diversi stabilimenti balneari ideali per famiglie o per gruppi, ma anche quelle per ospitare cani e quelle cittadine come la famosa Barceloneta. Ma le spiagge più belle sono sicuramente quelle che sono più difficilmente raggiungibili, circondate ancora dalla natura incontaminata. Sono le calette nascoste, raggiungibili solo a piedi o in barca. Angoli di paradiso dove il mare sembra più azzurro e si può godere di tutta la tranquillità che queste spiagge nascondono. Ecco a voi le cinque calette più belle della Costa Brava.

1. Cala Corbs

Tra la città di Palamós e Calella de Palafrugell, c’è Cala Corbs, che prende il nome dal cormorano. Si tratta di una stretta insenatura marina protetta dal vento e dalle onde e dove il mare assume un suggestivo colore blu turchese. Per raggiungere la spiaggia parti da Platja de Castell e percorri per 30 minuti il sentiero tra i pini marittimi.

calette costa brava
Cala Futadera, Tossa de Mar. Oficina de Turisme de Tossa de Mar. Arxiu Imatges PTCBG-2

2. Cala Estreta

Sempre nel comune di Palamós, proseguendo dopo Cala Corbs, puoi raggiungere Cala Estreta. Come già indica il nome, si tratta di una spiaggia molto piccola, larga poco più di 100 metri. È racchiusa da pinete e scogliere con un grande scoglio centrale che le dà la forma di una doppia mezzaluna. Nei suoi dintorni ci sono diversi luoghi da esplorare, sia a terra che sotto la superficie del mare. L’attrazione principale della spiaggia, oltre ovviamente alle acque poco profonde e molto limpide, è la vecchia capanna di pescatori che si trova ad una delle estremità. Si tratta di una struttura descritta addirittura in un documento del XVI secolo. È stata recentemente recuperata e la puoi affittare per un giorno.

3. Cala Tavallera

Cala Tavallera, a Cap De Creus, è una delle ultime caletta vergini della Catalogna. È caratterizzata da fondali bassi, ciottoli e acqua cristallina. Questa spiaggia è il punto d’arrivo del leggendario sentiero GR11, conosciuto come Senda Pirenaica, l’itinerario di 788 chilometri che collega l’Oceano Atlantico con il Mar Mediterraneo. Se vuoi raggiungere la spiaggia devi percorrere proprio un tratto di questo sentiero. Partendo da Port de la Selva prendi il GR11 e cammina per circa due chilometri nella macchia mediterranea. Lungo il percorso vedrai le rovine di alcuni edifici romanici prima di arrivare alla caletta.

calette costa brava
Cala Tavallera | Foto di Ralsierra

4. Cala de Sa Futadera

Anche chiamata la cala dei 300 scalini, Cala de Sa Futadera si trova a Tossa de Mar ed è una caletta caratterizzata dalla sabbia fine e circondata da scogliere scoscese coperte di macchia mediterranea. È poco frequentata e ha una lunghezza di soli 100 metri. La macchia mediterranea si esprime qui in tutta la sua bellezza. Puoi visitare la parte di costa che va dal promontorio di Es Pentiner, a destra della cala, alla spiaggia di Sa Pedrosa. Ma è difficile raggiungerla senza una barca. La cala è perfetta per chi pratica snorkeling: infatti sul fondale ci sono diverse rocce sommerse a poca profondità che la rendono un posto perfetto per la flora marina.

5. Cala de la Font Morisca

Cala de la Font Morisca è solo per amanti dell’avventura. Infatti, è raggiungibile attraverso un sentiero indicato come difficile. La camminata inizia ai giardini botanici di Cap Roig. Con una ripida discesa si arriva al livello del mare e poi si attraversa una “porta” rocciosa – chiamata Es Trau – che conduce alla caletta. La spiaggia di ciottoli è lunga circa 50 metri ampia 15 metri e prende il nome da una fonte la cui acqua scorreva un tempo nella cala.

Booking.com

Ti potrebbe interessare anche...