marbella
Home - Spagna - Marbella, la città del Sole

Marbella, la città del Sole

Cinque cose da fare nella città spagnola lungo la Costa del Sol. Tra spiagge, arte e storia

di Redazione

Sole e mare. E soprattutto relax. Marbella quest’anno si è aggiudicata la seconda migliore destinazione europea dal rinomato sito di viaggi European Best Destinations che la definisce “Capitale del sole” in Europa. La città spagnola è la meta preferita dai viaggiatori in cerca di relax, shopping, raffinati hotel e ristoranti, anche artigianato locale, golf e sport all’aria aperta. Marbella, inoltre, è diventata in questi ultimi due anni uno dei posti preferiti dai nomadi digitali e smart worker. Scopriamola insieme attraverso 5 cose da fare in città e nei suoi dintorni.

1. Partecipa a un’escursione a El Juanar

Questo luogo, che fa parte della Riserva della Biosfera Sierra de las Nieves, è il posto perfetto per il trekking. Un bellissimo percorso botanico e geologico, che parte da Marbella e raggiunge la vetta Cruz del Juanar. Da lì potrai godere di un incredibile panorama sulla costa di Marbella, da Estepona e Gibilterra fino, nelle giornate più limpide, alle montagne del Marocco.

2. Trascorri una giornata in spiaggia tra le dune di Artola

Le Dune di Artola sono state dichiarate Monumento Naturale dalla Junta de Andalucía nel 2001. Tra queste c’è la Torre Ladrones, un monumento di interesse storico dichiarato Sito di Interesse Culturale. Qui si avverte una grande connessione con la natura in un ambiente profondamente incontaminato grazie alle dune e alla vegetazione. Nei suoi pressi si trova il Porto di Cabopino con la sua bella spiaggia naturista, considerata una delle più affascinanti della Costa del Sol, dall’acqua limpida e la sabbia dorata.

tramonto marbella
Il tramonto a Marbella | Photo by Patrick Robert Doyle on Unsplash

3. Passeggia nel Barrio Nuevo

Tra Calle Málaga e Avenida Severo Ochoa si trova il Barrio Nuevo, conosciuto come “El Barrio”, le cui origini risalgono al XVIII secolo, con lo sviluppo della città. Il quartiere è composto da sette strade che separano semplicia abitazioni dai muri imbiancati con la calce e caratterizzati da tegole e travi di legno, in stile tradizionale.

4. Visita il Museo del Grabado Español Contemporáneo

Inaugurato nel 1992, il Museo dell’Incisione Spagnola Contemporanea, ospitato da un edificio rinascimentale, conserva più di 2 mila opere che permettono al visitatore di viaggiare attraverso la storia dell’incisione, dalla fine del XIX secolo alle sperimentazioni contemporanee. Picasso, Miró, Dalí, Tápies, Saura, Chillida, Rueda e Miquel Barceló sono solo alcuni dei maestri che hanno realizzato le opere che potrai ammirare nelle sale.

vicoli marbella
Tra i vicoli di Marbella | Foto di Debbie Metcalfe da Pixabay

5. Passeggia per Avenida del Mar

Avenida del Mar è una meravigliosa piazza incastonata tra il parco Alameda e il lungomare, accanto al Puerto Deportivo de Marbella, il più antico di Marbella. È un vero e proprio museo all’aria aperta: nella piazza troverai una collezione di sculture di Salvador Dalí e dell’artista locale Eduardo Soriano oltre che una particolare fontana a forma di piramide. Goditela seduto a uno dei tanti tavolini di qualche bar che la circondano.

COME ARRIVARE
Per arrivare a Marbella dall’Italia consigliamo l’aereo. L’aeroporto più vicino è quello di Malaga. In circa 40 minuti d’auto arriverai a Marbella. In alternativa puoi optare per l’aeroporto di Siviglia, che dista circa tre ore.
Booking.com

Ti potrebbe interessare anche...