Cose da vedere a Como

Como, la città bella di Alessandro Volta

Dallo scorso weekend è di nuovo aperto il Tempio dedicato allo scienziato.
Scopri con noi cosa vedere in città e nei suoi dintorni nel 2022

di Paolo Ribichini

Il lago, certamente. E i suoi panorami incantati. Ma Como è anche molto di più. Sorge sul limite meridionale del ramo occidentale del Lario, in una pianura alluvionale chiusa dalle montagne. Elegante e raffinata, la città di Alessandro Volta è una perla unica da scoprire e punto di partenza per scoprire il nord della Lombardia e la parte meridionale del Canton Ticino. Scopriamo insieme cosa vedere a Como nel 2022.

Riapre il Tempio Voltiano

Dopo un restauro durato sette anni, nonostante i danni provocati dall’impatto di una mongolfiera lo scorso ottobre, riapre il Tempo Voltiano (scopri qui orari e info). Como finalmente ritrova il suo monumento simbolo costruito nel 1927 in omaggio al suo illustre cittadino che ha inventato la batteria elettrica. L’edificio, realizzato in stile neoclassico, si trova nei giardini di fronte al lago. È stato chiuso a luglio 2014 a causa del crollo di una parte dell’intonaco. Di sera, il monumento è ancora più suggestivo grazie all’istallazione di luci a led nel portico e per l’illuminazione della cupola. Il tempio raccoglie originali e ricostruzioni degli strumenti scientifici di Volta, ma anche documenti e materiali riguardanti la sua vita. Inoltre, un’app gratuita con audioguida interattiva, consente di scoprire la figura del grande scienziato e del territorio al quale è indissolubilmente legato.

como cose da vedere tempio voltiano
Il Tempio Voltiano | Foto di Larioarea, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Il Duomo di Como

Il Duomo di Como (scopri qui orari e info) ha avuto una storia un po’ travagliata. La prima pietra è stata posta nel 1396 ma solo dopo quattro secoli è stato completato. Proprio per questo motivo il progetto originario ha subito diversi cambiamenti, sovrapponendo stili diversi, dal gotico al rinascimentale. Particolare la sua facciata quattrocentesca, impreziosita da guglie e pinnacoli. La sua cupola è frutto del progetto di Filippo Juvarra ed è l’ultimo elemento architettonico realizzato del Duomo. Rimane una delle cose da vedere di Como.

como cose da vedere duomo
Lungolago di Como con la cupola del Duomo sullo sfondo | Photo by Anjuna Ale on Unsplash

Palazzo Broletto

Vicino al Duomo, Palazzo Broletto era l’antica sede del Comune. È stato realizzato nel 1215 a simboleggiare la continuità del potere civile con quello della Chiesa. La sua facciata richiama elementi gotici e romanici, oltre che rinascimentali. Oggi ospita mostre e congressi.

La scultura “The life electric”

Tra le cose da vedere a Como, non puoi perderti “The life electric”. Si tratta di una scultura moderna in acciaio completata nel 2015 e disegnata da Daniel Libeskind. Si trova sulla diga foranea ed è alta più di 16 metri. Rappresenta la tensione elettrica tra i due poli di una batteria ed è dedicata proprio all’inventore della batteria: Alessandro Volta.

the life electric como cose da vedere
The Life Electric | Foto di Mm4mm, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Nei dintorni di Como

Brunate e il Faro Voltiano

Da Como parte una funivia che ti permette di raggiungere Brunate, su quello che viene definito il “balcone lariano” per l’incredibile vista sul lago che regala ai visitatori. Nei pressi della cittadina di Brunate troverai il Faro Voltiano, un vero e proprio faro marino costruito nel 1927 in omaggio ad Alessandro Volta.

como dintorni cose da vedere
Nei dintorni di Como (Unsplash)

Lecco

Non lontano da Como, in posizione simmetrica sulla parte più a sud del ramo orientale del lago Lario c’è Lecco, città dei Promessi Sposi. Qui non puoi far altro che immergerti nelle atmosfere del romanzo di Alessandro Manzoni e scoprire il museo dedicato allo scrittore, realizzato nella villa della sua infanzia.

Campione d’Italia

Superato il confine con la Svizzera, prosegui verso Lugano ma non attraversare il monte sul lago e prosegui dritto. Campione d’Italia è lì. Si tratta di un’exclave italiana in territorio svizzero. Famosa per il suo Casinò, il più grande d’Europa e fallito nel 2018, regala atmosfere rilassate in riva al lago.

I luoghi dell’articolo

Ti potrebbe interessare anche...