Lubiana

Lubiana, la piccola Vienna tra Alpi e Balcani

di Paolo Ribichini

Così precisa, così asburgica. Lubiana è un piccolo gioiello incastonato tra le Alpi e i Balcani, con lo sguardo rivolto verso il Carso. La capitale della Slovenia è stata anche capoluogo di provincia del regno d’Italia per qualche anno durante la seconda guerra mondiale. Ma di italiano questa città ha veramente poco (anche se c’è qualche piacevole sorpresa), nonostante la vicinanza a Trieste e Gorizia. Anzi, il clima che si respira è quello tipico della Mitteleuropa di stampo germanico, senza però aver mai perso il sorriso slavo. Scopriamo insieme cinque cose da vedere a Lubiana in un weekend.

1. Il Castello

Partiamo subito dalla parte più alta della città: il Castello. Lo puoi raggiungere seguendo un percorso in salita tra il verde partendo dalla piazza del mercato (Kopitarjeva ulica) fino alla cima della collina chiamata Grajska Planota dove si erge il castello più antico di Lubiana. È di origine medievale e realizzato inizialmente in legno. Era la sede del principe carinziano Spanheim, per poi divenire, nel 1335, di proprietà degli Asburgo i quali lo fortificarono a causa delle frequenti invasioni turche. Lassù regna la simbiosi tra l’architettura medievale e l’architettura contemporanea, tra vecchio e nuovo. Oggi il castello è un vero e proprio centro culturale, con mostre, eventi e anche un ristorante. Non perderti, poi, la vista unica sull’orizzonte.

lubiana castello
Il Castello di Lubiana | Photo by Greenvalley Pictures on Unsplash

2. Il Mercato centrale

Lo abbiamo accennato qualche riga sopra. Il Mercato centrale di Lubiana è un luogo dove gli aggettivi “pittoresco” e “folcloristico” meglio descrivono ciò che lo sguardo e le narici raccolgono. È aperto ogni giorno e sprigiona un’atmosfera vivace dalla quale verrai subito attratto. Progettato dal famoso architetto Jože Plecnik tra il 1940 e il 1944, il caratteristico mercato si compone del mercato all’aperto e di quello coperto. Qui si trova praticamente qualsiasi cosa: dalla verdura a salumi, dalle spezie al miele (quello sloveno è ottimo). Ci sono anche fiori e piante e prodotti dell’artigianato locale. Tra le specialità gastronomiche locali, troverai il paté di cavallo, il prosciutto del Carso e la “putizza”, tipico dolce balcanico.

3. Il Parco Tivoli

Ai piedi della collina Roznik, in posizione semicentrale a ovest del Castello e al di là del fiume Ljubljanica, si estende il parco Tivoli. Un vero e proprio polmone verde della città di Lubiana dove giovani e meno giovani si incontrano o trascorrono alcune ore tra sport e relax sui suoi 5010 ettari. Oltre ai sentieri che disegnano forme geometriche, alle tante statue e alle magnifiche fontane, troverai anche uno stagno e di un giardino botanico ottocentesco. Non perderti la suggestiva passeggiata Jakopič che ti guida fino al seicentesco Castello di Tivoli con la sua Galleria, centro internazionale d’arte grafica.

ponte triplice lubiana
Il Triplice Ponte | Photo by Martino Pietropoli on Unsplash

4. Il Ponte “triplo” di Lubiana

Il Ponte “triplo” è sicuramente uno dei monumenti più famosi di Lubiana. Si tratta di un triplice ponte che consentiva l’accesso alla Città Vecchia per chi veniva da nord e da ovest. È anche conosciuto come Ponte dell’Ospedale. Se inizialmente era un ponte a semplice arcata, tra il 1929 e il 1932, a causa del traffico, fu deciso di realizzare due ponti pedonali laterali, che furono disegnati dall’architetto Jože Plečnik. Oggi il Triplice Ponte, completamente pedonalizzato, è una piacevole passeggiata dove incontrerai tanti artisti e musicisti di strada. Un angolo allegro e rilassato della città.

piazza civica lubiana
La Piazza Civica | Photo by Bram van Geerenstein on Unsplash

5. La Piazza Civica

La Mestni Trg è la Piazza Civica, cuore della città vecchia. La piazza è stretta tra edifici cinquecenteschi dall’aspetto decisamente barocco. Si tratta di veri e propri gioielli con decorazioni uniche. Nella piazza l’edificio più imponente è certamente quello del Municipio, sede dell’amministrazione comunale di Lubiana. L’edificio ha un’architettura che ha assorbito diversi elementi veneziani. Nel suo cortile, poi, visita la Fontana del Narciso, realizzata dal veneziano Francesco Robba. Ammira, poi, la fontana posta al centro della piazza realizzata sempre da Robba. È dedicata ai quattro fiumi carniolani, ispirata alla Fontana dei Quattro Fiumi di Piazza Navona a Roma.

I luoghi dell’articolo

Ti potrebbe interessare anche...

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la tua esperienza d'uso. Se prosegui la navigazione, riteniamo che tu sia d'accordo Accetto Voglio informarmi