Visitare Roma a giugno: 5 appuntamenti da non perdere

di Samantha De Martin

Con il ponentino tra i capelli, il profumo del gelsomino e qualche appuntamento con musica e teatro sotto le stelle, Roma, in estate, nonostante il primo caldo, sfoggia il suo sorriso più radioso. Non solo passeggiate notturne lungo i Fori Imperiali, visite al Colosseo e cena tipica in uno dei tanti localini di Trastevere. Dagli Europei di calcio 2020 agli appuntamenti con l’arte, ecco cinque buoni motivi per visitare la capitale a giugno.

1. All’Olimpico l’avventura azzurra a Euro 2020

Dopo aver accolto la gara inaugurale di Euro2020 (sebbene solo per il 25% della sua capienza), lo Stadio Olimpico si prepara ad ospitare le altre partite della Nazionale e uno dei quarti di finale. Il 16 giugno gli Azzurri di Roberto Mancini affronteranno la Svizzera, e, se tutto andrà bene, il 20 giugno, sarà la volta del Galles. Ma a Roma si giocherà anche una quarta (e ultima) partita degli Europei, in programma il 3 luglio alle 21. Un motivo in più, dunque, per gli appassionati del pallone, di raggiungere la città, dopo aver prenotato i biglietti delle partite sul sito ufficiale dell’UEFA.

campidoglio euro 2020
Spettacoli di videomapping sulla facciata del Campidoglio | Courtesy euro2020roma

In alternativa allo stadio, è possibile seguire le partite di UEFA EURO 2020 giocate a Roma anche dai maxischermi sparsi per la città. Come quelli del Football Village di piazza del Popolo, un tripudio di colori, stand, campi da calcio a 5, due infopoint e spettacoli dedicati ai fan azzurri. La Fan Zone congiungerà l’area di Piazza del Popolo con quella del Colosseo, piazza San Silvestro, piazza san Lorenzo in Lucina, largo dei Lombardi e piazza Mignanelli.

2. Alle Scuderie del Quirinale una mostra racconta le origini di una nazione

L’Italia raccontata attraverso le sue bellezze artistiche, i capolavori e i manufatti provenienti dai tanti musei della penisola, a testimonianza di quel lungo e grandioso processo di unificazione culturale, linguistica e giuridica, che, sotto la spinta di Roma, ha portato popolazioni diverse a riconoscersi in un’unica grande entità comune.

Tota Italia
Pugile delle terme, Dettaglio, IV secolo a.C., bronzo, Roma, Museo Nazionale Romano. Tramite Wikimedia Commons

C’è tempo fino al 25 luglio per visitare, alle Scuderie del Quirinale, la mostra Tota Italia. Alle origini di una Nazione, a cura di Massimo Osanna e Stéphane Verger. Oltre 400 oggetti, tra statue, produzioni ceramiche, elementi d’arredo, monili, scandiscono le tappe che condussero all’unificazione sotto le insegne di Roma, dal IV secolo a.C. all’età giulio-claudia. La mostra riprende, nel titolo, la celebre formula del giuramento di Augusto, l’uomo che per la prima volta riunificò l’Italia in un unico territorio omogeneo, dal punto di vista politico e amministrativo, ma anche culturale, religioso e linguistico.

Il video della mostra Tota Italia | © I Viaggi di Argo

Le opere da non perdere? Sicuramente la statua in bronzo del Pugile in riposo (seconda metà del IV secolo a.C.) attribuita a Lisippo o alla sua cerchia, prestito del Museo nazionale romano. I segni delle antiche ferite, scolpite sul volto di questo atleta che recupera le forze dopo un combattimento, le mani avvolte dagli antichi guantoni, vi emozioneranno.

3.Al via la stagione shakespeariana al Gigi Proietti Globe Theatre

Il 30 giugno inaugura la nuova stagione del Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti, il teatro elisabettiano di Villa Borghese appena intitolato al suo immenso direttore.

Gigi Proietti Globe Theatre
Il Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti | Courtesy Zetema

Per tutta l’estate, fino a ottobre, in questo teatro nel cuore di Villa Borghese, fedele replica del Globe Theatre di Londra, il più famoso del periodo elisabettiano, andranno in scena come da tradizione, grandi pièce del grande drammaturgo. Da Romeo e Giulietta, nella regia originale di Proietti, al Falstaff e alle Allegre comari di Windsor, gli amanti del teatro non avranno che l’imbarazzo delle scelta. E per i più piccoli c’è la sezione Al Globe con mamma e papà.

Biglietti disponibili a partire dal 21 giugno. Infoline: 338 910 4467. Prevendita online sul circuito Ticketone

4. Musica sotto le stelle

Dall’8 giugno al 28 settembre sul palco della Cavea dell’Auditorum Parco della Musica, la Fondazione Musica per Roma snocciola un programma di concerti, festival, spettacoli dedicato agli appassionati di musica. Tra gli ospiti della rassegna “Si può fare”, Emma, Lillo & Greg, Sergio Cammariere, Edoardo Bennato, Niccolò Fabi, Mecna.

Cavea Auditorium musica
La Cavea dell’Auditorium Parco della Musica | Courtesy Zetema

Biglietti disponibili sul sito ufficiale dell’Auditorium Parco della Musica.

5. Alla Galleria Borghese lo show di Damien Hirst tra Bernini e Caravaggio

Un trionfo di bronzi, coralli, pietre dure, cristalli di rocca esplode tra il Ratto di Proserpina di Bernini e i masterpieces di Canova e Caravaggio sprigionando tutta la fantasia dell’artista britannico Damien Hirst, padre dell’iconico squalo in formaldeide. Fino al 7 novembre, alla Galleria Borghese – scrigno tra i più raffinati della capitale che, anche da solo, vale una visita a Roma – la mostra spettacolo Archaeology Now mette in dialogo oltre 80 opere dalla serie Treasures from the Wreck of the Unbelievable con gli antichi capolavori del museo romano.

Damien Hirst roma
Damien Hirst, Female Archer [Arciera], 2013. Bronzo / Bronze. Collezione privata / Private collection. Ph. by A. Novelli © Galleria Borghese – Ministero della Cultura © Damien Hirst and Science Ltd. All rights reserved DACS 2021/SIAE 2021

Il percorso presenta anche un gruppo di dipinti dalla serie di Hirst del 2016 intitolata Colour Space, opere simili a “cellule al microscopio” che fluttuano nello spazio, scontrandosi e fondendosi l’una nell’altra. La Galleria è aperta dal martedì alla domenica dalle 9 alle 19, ultimo ingresso alle 17. La biglietteria è aperta dalle 8.30 fino a un’ora prima della chiusura del museo. Prenotazione obbligatoria.

Ti potrebbe interessare anche...

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la tua esperienza d'uso. Se prosegui la navigazione, riteniamo che tu sia d'accordo Accetto Voglio informarmi