Valdelsa e Valdicecina, colori e forme di una vacanza in Toscana

di Paolo Ribichini

Piccoli borghi e morbide colline. Seguendo le tracce degli etruschi e delle pievi medievali. Tra la Valdelsa e la Valdicecina in Toscana la terra parla di storia e bellezza. C’è San Gimignano, con le sue altissime torri che sembrano grattacieli, Monteriggioni, con la sua corona turrita che da sempre è uno spettacolo impressionante, e Volterra, dove sono state girate famose pellicole.

È il luogo ideale per un weekend o per una vacanza in famiglia grazie alla natura rigogliosa della Valdelsa con le sue dolci colline e limpidi torrenti, solcata da romantiche strade bianche e dalla Francigena. In Valdicecina, allo stesso modo, potrai immergerti nei boschi rigogliosi e ammirare gli insoliti paesaggi “fumanti” che caratterizzano l’area geotermica. Insomma, relax e piacere della lentezza.

San Gimignano toscana
San Gimignano | Photo by Mattia Bericchia on Unsplash

I luoghi da scoprire, tra forme e colori

I colori

In questa zona della Toscana i colori accesi fanno da sfondo a ogni scoperta. Il verde è il colore dominante, che si riflette prepotentemente sulle colline di Casole d’Elsa, che puoi esplorare in mountain bike o e-bike. Il verde si fa più scuro nei boschi di Radicondoli, dove – con le scarpe da trekking ai piedi – puoi immergerti per gradevoli passeggiate. Altro ricorrente colore è il bianco. Il bianco limpido delle nuvole in un cielo terso, ma anche del sale e dell’alabastro di Volterra. Infatti proprio qui gli artigiani lavorano questa particolare pietra calcarea mentre, nei pressi dell’abitato, si estrae dalla terra il sale, il più puro d’Italia. C’è poi l’azzurro. Quello dell’orizzonte sconfinato in una giornata di sole. Oppure quello, limpido, delle acque che solcano la valle nei pressi di Colle Val d’Elsa, tra i suoi canali e il Parco Fluviale. E poi c’è il rosso, quello del vino. In ogni bicchiere, il rosso dei vitigni locali svela i sapori della terra e della tradizione vinicola, famosa in tutto il mondo.

Monteriggioni toscana
Monteriggioni | Zyance, CC BY-SA 2.5, via Wikimedia Commons

Le forme

Linee rette e le curve. Sono le forme che catturano l’occhio e rivelano l’armonia di questo angolo di Toscana che fonde insieme antico e moderno. Ci sono le linee rette delle torri medievali di San Gimignano che svettano nel cielo, la città del prezioso zafferano, e di Monteriggioni, da sempre baluardo difensivo contro gli invasori. Ci sono, poi, le curve delle strade bianche e i cerchi di arte contemporanea che popolano la campagna volterrana. Ci sono le linee tonde delle nuvole e il profilo morbido delle colline.

Video promozionale Ambito Turistico Valdelsa Valdicecina

Tra arte e storia

La storia è l’anima di questa terra. Scopri i tanti musei dove sono conservate le tracce della civiltà etrusca. Ma spostati anche di abbazia ad abbazia alla ricerca dei segni lasciati dai Longobardi. Scopri poi l’ Archeodromo di Poggibonsi dove potrai visitare un villaggio medievale di campagna, i progetti di arte contemporanea come alla Fonte delle Fate con opere di Mimmo Paladino e il museo diffuso con installazioni di Antony Gormley. Visita, infine, le miniere di Montecatini Valdicecina, che racchiudono la storia di antichi mestieri, sudore, polvere e fatica.

Ti potrebbe interessare anche...

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la tua esperienza d'uso. Se prosegui la navigazione, riteniamo che tu sia d'accordo Accetto Voglio informarmi