passo san bernardo thuile
Home - Valle d'Aosta - Inizia l’estate a La Thuile, tra feste e l’apertura del passo

Inizia l’estate a La Thuile, tra feste e l’apertura del passo

Il 20 maggio apre il Passo del Piccolo San Bernardo e il 5 giugno si festeggia con il mercatino dell'artigianato

di Redazione

A La Thuile in Valle d’Aosta l’estate inizia ufficialmente con la spettacolare riapertura del passo del Piccolo San Bernardo, quando gli spazzaneve vanno a scavarsi, letteralmente, il passaggio nella fitta e spessa coltre di neve invernale che ancora imbianca i monti lungo il confine tra Italia e Francia.

20 maggio – Apertura del Piccolo San Bernardo

Dopo la lunga chiusura invernale il Colle del Piccolo San Bernardo (2.188metri d’altitudine), torna nuovamente accessibile. La data della riapertura è fissata per il 20 maggio. Si tratta – per i turisti – di un’occasione unica per assistere al primo risveglio della natura d’alta quota e anche un evento da sempre importante per le comunità locali, che si riappropriano dei sentieri e degli spazi naturali rimasti inaccessibili per mesi di gelo. Per i turisti è il momento che segna il passaggio tra la stagione dello sci e quella delle passeggiate in natura, del trekking e della bicicletta. La riapertura avviene attraverso spazzaneve che scavano letteralmente la neve per far riemergere la strada sotto metri di manto bianco. La strada, quindi, riemerge come una trincea dalle alte pareti.

La thuile
Nella valla di La Thuile | Foto di Antelao da Pixabay

5 giugno – Il mercatino dell’artigianato

In occasione della riapertura del Piccolo San Bernardo, domenica 5 giugno si terrà anche il consueto mercatino dell’artigianato – Pass’ Pitchü (che nel dialetto locale significa “passaggio del colle del Piccolo San Bernardo”) –manifestazione che permette ai visitatori di scoprire l’importanza e l’uso di materiali naturali quali il legno, la pietra e altri elementi da sempre usati per produrre attrezzi e oggetti di utilità quotidiana. Una sapienza artigianale profondamente impressa nella memoria del luogo. Il mercatino viene organizzato nell’ambito della festa che coinvolge la valle francese della Tarentaise e la Valle d’Aosta in occasione della riapertura degli scambi. I paesi di Séez Saint-Bernard e La Thuile, due paesi dal carattere artigianale molto pronunciato, organizzano a turno questa manifestazione che riunisce un numero considerevole di artigiani delle due valli che presentano i loro prodotti. Quest’anno spetta a La Thuile.

5 giugno – La Battaglia delle capre

Memoria e Ricordo si riaccendono anche nella Battaglia delle capre. La prima edizione di questa singolare ‘bataille’ risale al 1981 e si deve alla volontà di alcuni giovani allevatori particolarmente appassionati di questo capo di bestiame. Un momento di festa e di condivisione che punta a valorizzare un rapporto ancora stretto e sincero tra uomo e natura. Si tratta di una rassegna dei migliori capi appartenenti ai vari allevatori della zona, abbinata a una gara in cui le capre si incontrano e si scontrano, senza mai essere forzate dai proprietari. Per la capra vincitrice, sono previsti gli “tchambis”, collari in legno di acero e noce, rigorosamente intarsiati a mano e impreziositi dalla tipica campana.

Ti potrebbe interessare anche...