Bubble Hotel Feierlenhof, Altnau

Svizzera: dal fienile alla botte,
6 idee per dormire sotto le stelle

di Samantha De Martin

Un letto sotto il cielo stellato, immerso in giardino di erbe aromatiche, ospitato in un fienile o in una botte di vino, con tanto di finestra panoramica con affaccio sulle Alpi.

In Svizzera il glamping più romantico si riscopre dal 22 aprile aprile a fine ottobre, in una delle 50 originali camere, decisamente lontane dal turismo di massa, sparse su tutto il territorio elvetico.

I Million Stars Hotel riaprono le loro porte offrendo agli amanti della natura un’ampia scelta di luoghi per un soggiorno da sogno. Bubble rooms, tiny houses, cubes, capanne sui ghiacciai o tende sospese per i più temerari. Ma anche confortevoli suites con tanto di pareti trasparenti e affaccio sui tetti di Zurigo.

Sono numerose e originali le idee per una vacanza “a un passo dal cielo”, tutte accomunate da una prerogativa imprescindibile: vista incontrastata dal proprio letto sul cielo stellato.

Un letto nel giardino delle erbe

Non lontano dalla cittadina storica di Murten, raggiungibile in 30 minuti d’auto da Berna, Friburgo e Neuchâtel, sorge il Castello di Münchenwiler. Fondato come priorato cluniacense, ampliato per diventare la sede feudale bernese, oggi è un complesso contemporaneo.

Oltre che di un letto nel giardino delle erbe aromatiche, gli ospiti possono usufruire di una camera arredata nella foresteria dell’hotel.

schloss-muenchenwiler.ch

A Mendrisio una “bolla” ai piedi del Monte Generoso

Il Momò Bellavista di Mendrisio offre la possibilità di pernottare in un’elegante casetta di legno con tetto in vetro e vista sul Monte Generoso, in un micro habitat immerso nella natura, a 1202 metri di altitudine. Dotata di riscaldamento e climatizzatore, terrazza con barbecue, tavolo e sedie, questa struttura offre, grazie al tetto in vetro, un suggestivo panorama dalla Pianura Padana fino alle Alpi.

Al momento del check-in riceverete un cestino con prodotti locali e le chiavi per accedere ai servizi igienici esterni.

web@mendrisiottoturismo.ch

Rendering des Momò Bellavista bei der Zwischenstation zum Monte Generoso

In una botte…di vino

Ci spostiamo all’Hotel du Chasseron, adagiato su una terrazza panoramica naturale a un’altitudine di 1607 metri, sul balcone del Giura, nel Canton Vaud settentrionale. Da qui la via Lattea è visibile a occhio nudo. In cima alla terrazza panoramica adiacente all’hotel ci sono due originali camere Million Stars a forma di botte, le cui finestre panoramiche offrono una vista spettacolare sull’Altipiano e sulle Alpi. La sera attende gli ospiti con la famosa fonduta di Mauler, preparata con vino spumante prodotto a pochi chilometri dall’hotel.

www.chasseron.ch

Panorama dall’Hôtel du Chasseron | Courtesy Svizzera Turismo

Un fienile vista cielo sull’alpe Somtgant

In romancio si chiama “tgamon”, ‘fienile’, e in passato fungeva da alloggio temporaneo per i contadini che dovevano iniziare con la fienagione la mattina presto.

Quello sull’Alp Somtgant, sopra Savognin, è un fienile un po’ speciale, con il suo tetto in vetro e la vista unica sulla valle e sulla catena montuosa del Piz Mitgel, Orgelspass, Ela e Piz D’Err. Con un po’ di fortuna la sera gli ospiti potranno vedere le marmotte e i cervi.

Questo fienile rimodernato si trova a 2200 di altitudine. La toilette è disponibile, ma mancano la doccia e i riscaldamenti. In alternativa è disponibile una sorgente vicina.

La mattina sarà concessa agli ospiti la possibilità di accompagnare il pastore e i suoi cani fino al bestiame o all’alpe lattifera di Nalada per osservare il contadino mungere le sue mucche.

Nelle vicinanze si trova un rifugio alpino che serve piatti succulenti.

stgiermade@hotmail.com

Alp Somtgant Savognin_Million Stars Hotel | Courtesy Svizzera Turismo

Un ghiacciaio per letto

Il romantico Gletscherstube incarna la magia delle baite in un aspro paesaggio montano. Pernottare qui, sulla Märjelenalp, ai margini del grande ghiacciaio dell’Aletsch è un’esperienza mozzafiato.

Il pernottamento è previsto accanto al rifugio, in un letto a baldacchino, o semplicemente in un sacco a pelo, avvolti da una natura incontaminata. Il rifugio è sempre accessibile, così come il bagno.

Per godere di questo luogo da sogno vi è tuttavia richiesto un piccolo sacrificio. Il Gletscherstube è infatti raggiungibile solo a piedi. La via più rapida conduce in circa un’ora e mezza dalla stazione a monte di Fiescheralp attraverso la galleria illuminata fino al Lago di Märjelen.

info@hotel-jungfrau.ch

Una bolla sotto le stelle nel cuore di Zurigo

I meno temerari, che desiderino avere un tappeto di stelle come soffitto, senza però allontanarsi dalla città, potranno optare per il Rooftop Bubble Suite del Widder Hotel.

Questo raffinato hotel offre la possibilità di pernottare sui tetti di Zurigo, nella bubble-suite, lontani dal trambusto cittadino. Un vero lusso nel cuore della città.

home@widderhotel.ch

Maggiori informazioni sui Million Stars Hotel al numero verde 00800 100 200 30 – www.svizzera.it – info@myswitzerland.com

Rooftoop by Hotel Widder, Million Stars Hotel | Courtesy Svizzera Turismo

Dall’Italia si può viaggiare in Svizzera?

Sì. Ma a seconda della natura del viaggio può essere necessario dover compilare un modulo di entrata, presentare un test con risultato negativo e/o mettersi in quarantena. A meno che si abbia soggiornato, nei dieci giorni precedenti l’entrata in Svizzera, in un Paese o in una regione con elevato rischio di contagio, è possibile raggiungere la Svizzera in aereo (con modulo di entrata e test negativo), in autobus, treno o battello (in tal caso è sufficiente il modulo di entrata) o in auto (senza particolari precauzioni). Chi arriva da una regione confinante non deve compilare il modulo di entrata. Infoline per chi entra in Svizzera dall’estero: Tel. +41 58 464 44 88.

Ti potrebbe interessare anche...

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la tua esperienza d'uso. Se prosegui la navigazione, riteniamo che tu sia d'accordo Accetto Voglio informarmi